FORMARE BENESSERE PER PREVENIRE IL MALESSERE

Si può ridurre la necessità di dover “guarire”? … è possibile ridurre le possibilità di soffrire di disturbi comportamentali, emotivi, psicologici “acuti”?. Da ogni parte oggigiorno sta maturando una rinnovata consapevolezza sul fatto che serve fare molta più prevenzione prendendosi cura con costanza e impegno del proprio benessere a 360°.

Quando un professionista della “relazione d’aiuto”, educatore, formatore, coach, counsellor, si trova ad ascoltare una persona, durante la necessaria fase preliminare di “analisi dei bisogni” scopre spesso che, questa stessa persona in difficoltà e che vive un momento “critico”, prima di quel momento non ha fatto granchè per “formare il proprio benessere”. Spesso dunque si scopre che le persone danno per scontata l’importanza che ha aumentare la conoscenza e la consapevolezza di sé, imparare modalità utili per tenere in maggiore equilibrio la propria vita, le proprie potenzialità e le relazioni con gli altri. Lontani da un approccio culturale che valorizza la prevenzione, le persone sottovalutano i segnali premonitori che anticipano le situazioni di crisi o si affidano alla speranza che il tempo che passa risolva le questioni cruciali o altri prendano decisioni al posto loro.

Esistono però un grandissimo numero di condizioni e situazioni di disagio, di stress o difficoltà, che sono ampiamente prevenibili ed evitabili a patto che ci si informi su questi temi e si investa in una specifica “formazione sulle competenze trasversali”. Benvenute quindi tutte quelle azioni, approcci, metodologie pratiche, concrete, esperienziali, che provengono dal mondo delle moderne scienze della formazione, dalla pedagogia, da una innovativa “psicologia positiva” o altre scienze umane, oppure dalla medicina preventiva, dalle scienze dell’alimentazione e altre. Tutte queste discipline si focalizzano sull’obbiettivo di aiutare le persone ad avere un corretto stile di vita mirando allo star bene prima, per evitare di vedersi costrette a “stare troppo male” dopo, favorendo una migliore realizzazione di sé e delle proprie aspettative, puntando sull’ottimizzazione delle risorse personali. Sviluppare e perseguire una propria qualità di vita personale diviene così non soltanto fattore di “intimo successo” ma favorisce un più ampio Benessere.

Dott. Damiano Frasson
Formatore – Consulente – Coach di GRUEMP

 

PEPE! Digital Marketing