Giovani promesse crescono… Vincenti

Non ci sono più i giovani di una volta! Questa frase ha senso se si considera che ogni giovane è tale nella sua era e se si considera che il mondo cambia continuamente come gli stili di vita di ognuno di noi. Quando si afferma che non esistono più i giovani di una volta però spesso ci si riferisce, generalizzando, al fatto che i giovani di una volta erano più impegnati, forse più seri, più educati, più volonterosi, più ligi a impegni e responsabilità di giovani o adolescenti. Forse gli adulti che affermano questo non si ricordano di com’erano da giovani, forse alcuni padri o alcune madri faticano ad accettare che non sono i giovani di una volta che sono spariti, è che sono diventati i grandi di oggi. Da questo punto di vista non ci sarebbe da stare tanto allegri, visti gli esempi che vediamo nell’attuale società. Ci sono ancora molti ragazzi, ma veramente tanti che vivono la loro giovinezza con positività, con impegno, con dedizione per lo studio, che si dedicano allo sport per maturare come persone in senso più ampio. Esistono ancora molti ragazzi che sanno cos’è il sacrificio e che pur tra le loro mille difficoltà accettano la sfida di sapere che la vita non regala nulla, nemmeno una vittoria nel loro sport preferito. Ci sono ancora ragazzi che più di tanti adulti accettano le sfide che la vita propone loro, si allenano duramente, accettano le sfide e le vincono. Ci sono ancora tanti ragazzi che accettano il confronto con adulti che li ascoltano, che li sostengono e soprattutto che danno loro un esempio positivo. Se ci sono ancora tanti di questi giovani oggi, significa che allora ci sono anche tanti genitori in gamba che fanno del loro meglio perché le future generazioni siano un po’ migliori delle passate, ci sono ancora tanti educatori, allenatori, formatori e coach che si dedicano ad indicare loro la strada “migliore” da seguire, senza sconti e senza favoritismi, la strada dell’impegno della competenza e del merito. A questo proposito sono doverosi i complimenti a Michele e Martina freschi campioni regionali in Lombardia di Danza sportiva Latino Americana, atleti della scuola di Ballo Lukita, allenati dagli straordinari maestri Luca Bognanni ed Anita Imberti che, dopo una vita passata in giro per il mondo a raccogliere trofei ed applausi, da oltre dieci anni si dedicano a trasmettere la loro passione a tanti altri giovani e meno giovani.
Vincere insegna a vincere.  – Damiano Frasson – Motivatore & Sport Coach GRUEMP

PEPE! Digital Marketing